Strategie   Vincenti

Cosa fare quando ti sei svegliato presto

Abbiamo parlato qualche giorno fa del fatto che è una grossa balla che tu non abbia tempo, e che dalla mia esperienza il modo migliore per lavoratori dipendenti, liberi professionisti, studenti e genitori per riuscire a raggiungere più obiettivi privati e lavorativi sia alzarsi presto. Ora che sei riuscito a fare spazio per del tempo in più, sorge spontanea la domanda: se mi alzo presto, sono sicuro che io non procrastini e raggiunga davvero i miei obiettivi ?

La risposta è: NO ! 

Perchè il tuo migliore proposito si schianta contro la tua eterna procrastinazione, se non passi all’azione !

E quale è il modo migliore per instaurare un’abitudine potenziante che mi permetta di non procrastinare ?

Come tratto ampiamente nel mio corso online, è necessario che tu abbia un piano e quello migliore è di avere una todo-list contente le 3 attività più importanti per quella giornata. Leo Babauta di Zen Habits le chiama MIT (Most Important Tasks = le attività più importanti). Queste attività devono essere cose che veramente ti fanno progredire nel raggiungimento dei tuoi obiettivi, perciò “controllare la posta” NON è un’attività da inserire in questa lista. 😉 E’ utile mettere nella lista delle attività importanti anche quelle cose che ti fanno paura (e per questo le procrastini da una vita).

Noi tutti in realtà facciamo molte più di 3 cose anche solo fino a pranzo, ma prova a pensare quanto soddisfatto saresti della tua giornata, se soltanto avessi finito quelle 3 attività e le potessi spuntare dalla tua todo-list.

La potenza di questo semplice sistema sta proprio in 2 aspetti

Mettere la lista per scritto

Scrivere la lista ti permette di prendere consapevolezza di quali siano le tue priorità e di focalizzarti soltanto su quei 3 punti, anche quando sopravvengono degli imprevisti e delle interruzioni (cosa che avviene ogni giorno) oppure quando hai la tentazione di cedere alle tue paure o a battere la fiacca.

Scrivi i tuoi 3 punti su un foglio di carta e tienilo bene in vista ed è assolutamente vietato aggiungerci qualcosa altro rispetto a quei 3 punti, non deve cioè diventare una lunghissima todo list che ti spaventa e demotiva. Solo quei 3 punti.

La ricompensa

Mettendo per iscritto le tue 3 attività, una volta che ne hai ultimata una, puoi provare la soddisfazione di spuntare la casellina, oppure (come preferisco io) barrare di brutto tutta la riga 😀

Non sottovalutare questi piccoli festeggiamenti, perchè sono fondamentali nel meccanismo di acquisizione di un’abitudine.

Sii pronto

Per le attività riguardanti i progetti privati, io preparo la mia lista alla sera prima di andare a dormire; per i progetti professionali invece li preparo la sera prima di uscire dall’ufficio.

Tu quale abitudine hai per essere più efficace e produttivo ?

 

1 Commento

Commenti

Newsletter | Tutti gli articoli                     FacebookTwitterG+                                              Privacy policyHome                Torna in cima