Strategie   Vincenti

Chi sono

Alexander-Reif.jpg

Mi chiamo Alexander Reif e sono nato a Monaco di Baviera (Germania) nel 1973 e vivo a Venezia dall’età di 8 anni. Sono ingegnere meccanico e ho conseguito un Master come “Manager di Manutenzione”, ma questa non è la parte della mia storia di cui sono più fiero.

 

Obiettivi di Strategie Vincenti

Perchè questo blog ?

Scrivo su questo blog dal 2006 per un mio profondo bisogno di condividere le mie esperienze personali (successi e tanti fallimenti) nel mio personale percorso di:

  • essere la versione migliore di me stesso
  • essere un padre consapevole e presente per mia figlia
  • creare una relazione profonda con mia moglie (e chi mi circonda)
  • fare un lavoro che renda questo mondo un posto migliore

Il mio Viaggio

Per lungo tempo ciò che ha guidato la mie decisioni (e quindi la mia vita) è stata la paura del giudizio e del rifiuto, quindi la mia principale preoccupazione era di compiacere (moglie, amici, colleghi e clienti) chi mi stava intorno e di stare attento di non farli arrabbiare. Il problema è che quando assumi un tale atteggiamento inizi ad indossare delle maschere, lo fai per proteggere te stesso, ma il problema è che il tuo “vero io” non trova più il coraggio di uscire. La conseguenza è l’insoddisfazione, la frustrazione.

Quindi non ti sorprenderai sapere che ci ho messo un bel pò prima di prendere decisioni importanti e che da adolescente pensavo di me stesso che io fossi un buon gregario, ma non un leader.

Poi cosa è cambiato ?

Conosci te stesso – Socrate

Aveva ragione Socrate. Per me si è trattato di tornare indietro e lasciare uscire ciò che da adolescente avevo intuito, ma non avevo capito che quella era la parte più vera di me stesso.

I tuoi Valori sono come il bisogno di fare la pipì: puoi ignorarli soltanto fino ad un certo punto – (cit.)

E’ inutile darsi un sacco da fare se stai andando nella direzione sbagliata, per prima cosa quindi sono andato a scoprire quali fossero i miei valori.

Questo mi ha permesso gradualmente di avere un senso di chiarezza e di fare scelte che pian piano mi hanno permesso di scoprire nuove sfaccettature di me stesso e, queste a loro volta, permettermi di continuare a fare scelte migliori in una sorta di circolo virtuoso.

La chiarezza da sola comunque NON porta a risultati. Io ho letto libri e blogs di crescita personale per anni, ho frequentato corsi online e dal vivo (investo su me stesso partecipando almeno una volta all’anno ad un corso/seminario di alto costo e livello) e ho incominciato a raccogliere risultati soltanto quando ho:

  1. iniziato a fare gli esercizi ed iniziato a mettere in pratica uscendo dalla mia zona di comfort
  2. ho assunto un atteggiamento di umiltà e ho deciso di tirare fuori il coraggio di affrontare le mie vergogne e di esporre la mia vulnerabilità: questo ha letteralmente trasformato i miei rapporti con mia moglie, mia figlia, gli amici e i colleghi.

Ora posso dire che sono fiero di essere il papà di una splendida bambina di 8 anni: mi piace un sacco imparare da lei e con lei. Ho scoperto di quanto sia bello (e importante) tirare fuori il bambino che si trova in me. Ho scoperto che mi piace un sacco stare con i bambini, a scoprire i loro punti di vista e a stimolarli: loro saranno gli adulti di domani, saranno coloro che potranno rendere questo mondo un posto ancora migliore, dopo di noi !

Il motivo per cui sono così appassionato delle tematiche di crescita personale, è che voglio essere la migliore versione possibile di me stesso in primo luogo per me stesso, in secondo per essere il migliore genitore possibile per mia figlia.

Sono felice e fiero di avere accanto a me una donna che che amo di nuovo. Siamo andati a vivere assieme quando studiavamo all’università e abbiamo avuto vari alti e bassi. Alcuni bassi sono stati tra i momenti più bui della mia vita. Sono felice e fiero che a 42 anni abbiamo deciso di nuovo di fare progetti insieme di investire di nuovo nel nostro rapporto.
Sono fiero del fatto che nel mio lavoro in azienda sono diventato un punto di riferimento per i miei colleghi.

Sono fiero di aver trovato il coraggio di riconoscere le mie paure, aver iniziato ad affrontarle e in questo modo di essere ora me stesso.

La mia personale definizione di successo è: amare me stesso, vivere secondo i miei valori e aiutare gli altri nel fare altrettanto.

Bada bene: io NON ho le risposte a tutto e NON sono una persona arrivata (per me, il bello della vita è il viaggio, non la destinazione) e sono felice di condividere il mio percorso con te, perchè ogni volta che mi confronto con qualcuno, imparo qualcosa. 🙂

Tematiche del blog

Su questo blog troverai le strategie che funzionano (e NON funzionano) per me per:

    • trovare più tempo ed energia da dedicare alle cose importanti per te (famiglia, amici, un progetto personale, un business tuo nonostante tu abbia un lavoro da dipendente)
    • creare relazioni di profonda connessione con la tua famiglia e chi ti sta intorno
    • come creare qualcosa (un lavoro o un progetto personale) che abbia un impatto positivo sul mondo
    • diventare la migliore versione di te stesso

 

Newsletter | Tutti gli articoli                     FacebookTwitterG+                                              Privacy policyHome                Torna in cima